Rimborsi banche: anatocismo, mutui, leasing, derivati




Cosa è l'anatocismo bancario


"L'anatocismo bancario è una pratica illecita che consiste, da parte delle banche, nel capitalizzare gli interessi sommandoli al capitale, generando la base di calcolo per i nuovi interessi illegittimi."


Tale prassi che a partire dal 2000 è stata oggetto di diversi interventi del legislatore fino al recente emendamento Boccadutri (2016), era diffusissima ed avveniva grazie alla strumentale chiusura trimestrale del conto e sua successiva immediata riapertura.
In pratica, sugli interessi di volta in volta maturati venivano conteggiati i successivi interessi in violazione del divieto generale, come imposto dall'Art. 1283 del Codice Civile.

Altre pratiche scorrette da parte degli istituti bancari nei conti correnti sono:

  • Interessi ultralegali: addebito di interessi calcolati a tasso superiore a quello legale non correttamente pattuito ex art. 1284 cod. civ.
  • Commissioni di massimo scoperto: onere addebitato trimestralmente e calcolato sul massimo utilizzo periodico del credito.
  • Spese per chiusura periodica del conto: onere addebitato trimestralmente per la fittizia chiusura del conto funzionale alla illegittima capitalizzazione degli interessi.
  • La buona notizia è che - in collaborazione di uno società specializzata operante da quasi 15 anni sull'intero territorio nazionale - è possibile ottenere dalle banche il rimborso per Anatocismo o il riaccredito in conto di detti interessi composti in tutti i rapporti di conto corrente accesi prima del giugno 2000 e, quanto agli interventi prodotti dai conti anticipi (sbf – sconto – anticipo fatture), anche per conti accesi in periodo successivo.

    Segnaliamo che la pratiche illecite alle quali è possibile presentare ricorso tramite noi sono anche:

  • Mutui 
  • Leasing
  • Derivati



  • NOTA MOLTO IMPORTANTE

    Per sgombrare dubbi di sorta, mi tocca precisare che non ho nulla a che fare con altre società o centri studi (come si fanno chiamare), con sede nel territorio di Brescia, finiti sotto indagine per una triste vicenda giudiziaria.
    Come riportato da diversi organi di stampa pare che prima di indurre i propri clienti a intentare improbabili cause contro gli istituti bancari, tali soggetti vendessero delle perizie, come affermato dal pm Fabio Salomone,  “in realtà non adatte ad accertare, rilevare o analizzare i fatti inerenti l’oggetto della controversia e non utilizzabili in sede giudiziaria”.
    Quindi, per fugare qualsiasi dubbio:
    1) Le nostre perizie redatte con un software realizzato in collaborazione e con la certificazione dei Professori ordinari di Matematica Generale e Matematica Finanziaria dell'Università Bocconi di Milano (Proff. L.Peccati e M.Cigola) sono totalmente gratuite
    2) Il nostro compenso, salvo un piccolo contributo iniziale che copre parzialmente tutti i costi che verranno sostenuti da noi  (anche fino in cassazione),  sarà solo a "buon fine" ovvero solo in caso di ottenimento del rimborso.
    3) Ad oggi - dopo 14 anni di attività - siamo orgogliosi di avere recuperato oltre 60 milioni di euro dalle banche di cui quasi un terzo di derivati.

    Se vuoi, da qui puoi vedere le sentenze di anatocismo che abbiamo vinto.
    Ovviamente, se hai dei dubbi o vuoi saperne di più, puoi contattarmi utilizzando il form qui sotto.


    Iscriviti alla mia newsletter: